martedì 21 ottobre 2014

4 anni di Ginger...

Sono tornato.
E quale giorno migliore per farlo?

Esattamente il 21 ottobre di quattro anni fa sei entrata nella nostra casa.
Eri stata sterilizzata da poco, magrissima, vomitavi ogni giorno e avevi un appuntamento già fissato da un veterinario che avrebbe dovuto ri-aprirti la pancia per capire cosa c'era che non andava.
Perché non ti bastava avere subìto già un avvelenamento e un'amputazione...no!
Certo non posso dire che sei entrata in punta dei piedi, questo no...un po' per il tuo saltellare dovuto alle tre zampe, ma soprattutto per il tuo carattere, che da subito si è dimostrato forte, all'apparenza troppo per riuscire a decidere a chi spettava il ruolo di capobranco in questa famiglia! (Si...ovviamente...per chi già non l'avesse capito, ve la giocavate tu e McGraw!!!).
Sei entrata, come diceva mamma, in veste di puro e semplice stallo, e il vostro non andare d'accordo non faceva che darci conferme: non dovevi e non potevi essere nulla di più che una specie di meteora di passaggio.
I bipedi ti hanno evitato l'inutile operazione.
Ti hanno cambiato e regolarizzato il cibo.
Ti hanno dato una stabilità che avevi perso.
E tu, piano piano, hai cominciato a stare meglio.
I bipedi, allora, hanno tappezzato non la città, non la provincia, non la regione, ma il Paese intero con i tuoi volantini! Perfino quella bipede con i capelli rossi che allora era ministro (in questo momento mi sfugge il nome), si è interessata al tuo caso!
Ma è bastato un solo episodio per stravolgere tutto: l'averti affidata ad una bipede che sembrava perfetta per te ma che in realtà non lo era affatto, l'aver passato una notte senza di te, la corsa di mamma e zia il giorno dopo per tornare a riprenderti, la gioia nel rivederci, le tue feste, i tuoi occhi...ci sono voluti quasi tre mesi, ma da quel momento tutti i bipedi della famiglia avevano capito che tu eri diventata il quarto cane del branco già da quel 21 ottobre! O forse, come dicono sempre mamma e zia, da quel giorno in cui, per la prima volta, vi siete conosciute in Rifugio, e tu hai lasciato l'impronta di fango della tua zampa sulla nostra macchina...ma questa è un'altra storia!
Ora, però, restava solo uno scoglio: la nostra convivenza. O meglio... la convivenza tua e di McGraw. Gli umani, però, troppo spesso sottovalutano la grande intelligenza, l'enorme adattabilità e gli affascinanti meccanismi sociali che governano i rapporti di noi cani. E così, con un po' di pazienza, passando anche attraverso qualche litigata, tu e McGraw avete trovato il vostro equilibrio e avete imparato ad essere fratelli.
(E la mamma è tornata a fare le nanne sul lettone con noi. Invece di dormire sul divano con te e basta!!!).
Ora, se penso a te Ginger, mi sembra impossibile che sei qui con noi solo da quattro anni...mi sembra invece di averti sempre conosciuto. Forse, perché in questi quattro anni, mi hai insegnato un sacco di cose. 
Una su tutte, e forse anche la più importante, è a non mollare, mai.
Perché la vita, a volte, quando meno te l'aspetti, può sorprenderti, e regalarti una seconda possibilità.
Buoni primi quattro anni di noi, Ginger.
Tuo fratello,
Pablo.































Ps: ho un sacco di cose da raccontarvi, perciò, questa volta, torno presto, sul serio! Basta assenze! Scommettiamo......una scatola di biscotti???

3 commenti:

  1. ciao
    bentornato. Auguri a Ginger, Buona settimana.

    RispondiElimina
  2. bentornatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! Auguri Ginger! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Bentornati! Auguroni Ginger!!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...